ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Draghi: Eurozona più stabile rispetto a un anno fa

Lettura in corso:

Draghi: Eurozona più stabile rispetto a un anno fa

Dimensioni di testo Aa Aa

Eurozona, un anno dopo. Al presidente della Banca centrale europea, però, sarà sembrato un secolo. La situazione ora è decisamente più stabile, ha affermato Mario Draghi dalla Gran Bretagna. Ricordando quella storica dichiarazione in cui, per calmare i mercati in preda al panico, disse che avrebbe fatto di tutto per salvare l’euro.

“L’estate scorsa, parlando qui da Londra, ho detto che, quando le persone parlano della fragilità dell’euro, sottovalutano la quantità di capitale politico che è stato investito nella moneta unica”, ha affermato Draghi. “Oggi osserviamo alcuni segnali incoraggianti di miglioramenti tangibili nelle condizioni finanziarie”.

Dopo aver presentato il programma di acquisto di bond e aver lasciato intendere che la Bce è pronta per adottare anche misure “non-convenzionali”, rendimenti dei bond dei Paesi periferici sono tornati su livelli accettabili. Ma, avverte Draghi, c‘è ancora molto da fare perché la situazione rimane “impegnativa”.

Innanzitutto i Paesi dell’Eurozona devono proseguire sul cammino delle riforme intrapreso. In secondo luogo, bisogna aumentare il livello di integrazione economica completando l’unione bancaria. Una frecciata in questo caso è andata ai padroni di casa di Londra: l’Europa sia più britannica, ma la Gran Bretagna sia più europea.