ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il massacro di Londra sarà la fine della pace sociale in UK?

Lettura in corso:

Il massacro di Londra sarà la fine della pace sociale in UK?

Dimensioni di testo Aa Aa

Londra pensava di aver già pagato dazio al terrorismo. Da mercoledì pomeriggio non è più così. Due uomini, pare nigeriani, si sono scagliati contro un soldato e lo hanno massacrato. Avevano armi da taglio, fra cui una mannaia.

L’uomo prestava servizio nella caserma di Woolwich, nel sud della capitale, e per ora i comandi militari hanno ordinato ai tutti gli effettivi di non girare in divisa.

Gli assassini non hanno cercato di fuggire. Sconvolge però che i passanti scorrano attorno a un uomo armato di mannaia, con le mani insanguinate a poca distanza da un cadavere, mentre il presunto assassino grida frasi sconnesse su guerra santa e rivoluzione.

Che sia terrorismo organizzato o il gesto isolato di due folli, questo atto potrebbe distruggere la pace sociale e rendere ingestibile una situazione già esplosiva, come afferma Mohammed Ansar, un noto analista spesso accusato di posizioni estremiste: “Quella che vediamo è una specie di isteria contro l’Islam e i musulmani. Tutto viene gettato nel calderone e questa tensione potrebbe provocare dei veri danni. Le comunità potrebbero cominciare a battersi fra di loro”.

Detto, fatto. Fra i primi a scendere in strada mercoledì sera sono stati gli attivisti della Lega Inglese di Difesa che sventolano da anni il vessillo anti-Islam: “Adesso basta l’slam politico è un problema e noi abbiamo leader deboli e una polizia debole che non fanno niente, in questo paese e si sta diffondendo in questo paese”.

La tensione è al massimo e nessuno sa cosa potrà accadere questo venerdì, giorno di preghiera dei musulmani.