ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ue, vertice a Bruxelles: in agenda la lotta all'evasione fiscale

Lettura in corso:

Ue, vertice a Bruxelles: in agenda la lotta all'evasione fiscale

Dimensioni di testo Aa Aa

Aprire la cassaforte dei segreti fiscali: è questo uno degli obiettivi del vertice straordinario di Bruxelles che oggi accoglie i Capi di Stato e di governo dei 27 Paesi dell’Unione Europea. Il presidente della Commissione ha promesso una direttiva entro la fine del 2015.

“Il totale delle perdite di reddito conseguenti alla inaccettabile e non più tollerabile evasione fiscale è stimata in circa 1.000 miliardi di euro l’anno”- ha dichiarato alla vigilia José Manuel Barroso. “Una cifra che è pari quasi al doppio del deficit annuale di bilancio di tutti i Paesi membri e al budget settennale dell’Unione”.

In agenda la lotta all’evasione e alla frode fiscale attraverso uno scambio automatico di informazioni. In altre parole con un network informativo di dati sui conti correnti cifrati, confidando in un’apertura di Austria e Lussemburgo, che oppongono ancora resistenze.

L’evasione è una piaga per l’Europa, secondo i dati dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), Cipro è uno dei Paesi con la percentuale più alta, del 28%.

“Ho l’impressione che Cipro si sia adeguato molto meglio di tanti altri grandi Paesi alle norme internazionali antiriciclaggio di denaro” – ha detto a euronews il presidente cipriota, il conservatore Nicos Anastasiades.

Nel corso del summit si cercherà di migliorare il coordinamento delle azioni sia a livello europeo che internazionale per stringere le maglie dell’evasione fiscale.