ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria. Brahimi spera nel dialogo governo-ribelli

Lettura in corso:

Siria. Brahimi spera nel dialogo governo-ribelli

Dimensioni di testo Aa Aa

Il mediatore di Onu e Lega Araba per la crisi siriana Lakhdar Brahimi è fiducioso nella possibilità che il governo di Damasco e l’opposizione possano partecipare alla conferenza di pace che Stati Uniti e Russia vogliono organizzare a Ginevra in giugno.

Ieri tuttavia in una riunione a Madrid, i rappresentanti dell’opposizione al regime di Bashar Al Assad hanno ribadito che la soluzione non può arrivare senza che il Presidente si faccia da parte.

“Il popolo siriano vive una crisi umanitaria senza precedenti” ha detto Moaz al-Khatib, già Presidente del Syrian National Coalition. “Per questo tutte le forze d’opposizione concordano sulla necessità di una soluzione politica alla crisi. Ma questa soluzione non può implicare il sacrificio del popolo siriano” ha sottolineato.

Intanto sul terreno il conflitto continua a infrangere pericolosamente le frontiere siriane. Almeno 4 morti e 35 feriti negli scontri nel Nord del Libano, vicino al confine siriano, tra gruppi sciiti di Hezbollah e sunniti che appoggiano i ribelli siriani. Gli scontri si concentrano sulla città di Qusayr che i lealisti siriani tentano di riconquistare.