ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: al-Qusair torna nelle mani di Assad

Lettura in corso:

Siria: al-Qusair torna nelle mani di Assad

Dimensioni di testo Aa Aa

Grazie a bombardamenti a tappeto, le truppe fedeli al presidente siriano Assad hanno ricatturato la città di Al-Qusair, un centro strategico poco distante dall’autostrada che collega la capitale Damasco con il Libano.

Le truppe filo-governative avrebbero distrutto i tunnel utilizzati dai ribelli e messo le mani su ingenti quantitativi di armi e munizioni. Armi e munizioni sospette perché, secondo le forze lealiste, di provenienza israeliana. La prova, per Assad, che Tel Aviv starebbe aiutando i ribelli. Secondo altri osservatori invece si tratterebbe sì di mezzi israeliani, ma di seconda mano o provenienti dal mercato nero.

In questa situazione di stallo totale lo stesso Assad si dice scettico sulla conferenza internazionale di pace promossa da Washington e Mosca, per favorire una soluzione negoziata del conflitto. Uno scetticismo che ha contagiato la stessa Onu tanto da mandare per ora a Damasco il portavoce del negoziatore Lakdar Brahimi al posto del titolare.