Chiudere
Login
Inserisci i dati di login

o Registrati

Hai dimenticato la password?

Skip to main content

Siria, Assad: “Non me ne vado”
close share panel

Condividere l'articolo

Twitter Facebook

Bashar Al Assad non vuole farsi da parte ed è scettico
su un’eventuale conferenza di pace nelle prossime settimane. È quanto emerge da un’intervista rilasciata al giornale argentino Clarìn e ripresa dall’Observer.

‘‘Abbiamo accolto positivamente l’avvicinamento russo-americano – ha affermato il presidente siriano – e speriamo in un incontro internazionale, ma non sono in molti a volerlo sull’altro fronte’.

Assad ha negato l’uso di armi chimiche e ha detto inoltre di dubitare del bilancio dei morti nel Paese (più di 70 mila, secondo l’Onu).

Ieri un’autobomba ha ucciso almeno tre persone nel quartiere di Rukn al-Din a Damasco.
La tv di Stato parla di ‘‘un atto terroristico’‘.

L’opposizione denuncia invece il bombardamento di Qusseir, che avrebbe ucciso almeno 13 persone, e un attacco chimico vicino alla capitale e rivendica il rapimento del padre del viceministro degli Esteri.

Copyright © 2014 euronews

maggiori informazioni

Guarda le principali notizie di oggi