ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Samaras in Cina per attrarre investimenti in Grecia

Lettura in corso:

Samaras in Cina per attrarre investimenti in Grecia

Dimensioni di testo Aa Aa

Antonis Samaras e Li Keqiang: così vicini eppure così lontani.

Accompagnato da una folta schiera di ministri e imprenditori, il premier greco ha incontrato il suo omologo cinese nel corso di una visita di quattro giorni che si concluderà venerdì al cospetto del presidente della Repubblica Popolare, Xi Jinping.

Oltre a chiudere numerosi accordi commerciali, l’obiettivo del viaggio è quello di attrarre investimenti nel suo Paese, martoriato da 6 anni di recessione.

Tra le condizioni del salvataggio imposte dai creditori internazionali c’era infatti un ingente piano di privatizzazioni e ora Atene deve trovare compratori.

Il principale porto della Grecia, quello del Pireo, già parla cinese: nel 2010 è stato venduto (qualcuno direbbe “svenduto”) alla Cosco, primo armatore cinese e gigante mondiale delle spedizioni controllato dal governo di Pechino.

Se non altro Antonis Samaras è venuto nel posto giusto: secondo le stime, gli investimenti delle aziende cinesi all’estero nei prossimi anni ammonteranno a 500 miliardi di euro.