ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran: sul nucleare si discute ma dopo il voto

Lettura in corso:

Iran: sul nucleare si discute ma dopo il voto

Dimensioni di testo Aa Aa

Il dialogo sul controverso programma nucleare iraniano va avanti. Colloqui fruttuosi, ha detto il negoziatore iraniano Said Jalili che, con l’Alto rappresentante per la politica estera dell’Unione europea, Catherine Ashton, si è impegnato a definire al più presto il percorso verso i prossimi step negoziali.

Bocce ferme, però, ha avvertito, almeno fino al voto: “Sia prima che dopo le elezioni presidenziali in Iran”, ha detto Said Jalili, “Poiché questi colloqui sono questioni nazionali che, al di là delle fazioni politiche, tutti hanno sostenuto”.

Scrutinio che si preannuncia difficile, con il Consiglio dei guardiani della Costituzione che allunga i tempi per il vaglio delle candidature, tra cui quella dello stesso Jalili.

Contestati in particolare Esfandiar Rahim Mashaei, consuocero del presidente uscente, Mahmud Ahmadinejad, e malvisto dagli integralisti; e l’ex-presidente Akbar Hashemi Rafsanjani, considerato troppo vicino ai riformisti.

Il paese sceglie il 14 giugno. Il nucleare, nel frattempo, può attendere.