Skip to main content

Comincia il tour europeo di Chilly Gonzales
| Condividere questo articolo
|

Jason Charles Beck, in arte Chilly Gonzales, ha cominciato la sua tournèe europea partendo dalla Germania.

L’eccentrico musicista e produttore canadese, ammette che per lui andare in concerto è come una malattia: “In un certo senso voler salire sul palco è come un male congenito, niente di serio, siamo un tutti un pò psicopatici, ho giusto bisogno di venire qui ogni sera e sentire il pubblico. E’ una relazione complicata avere un audience voler condividere qualcosa con loro ma allo stesso tempo voler anche portarsi via qualcosa di cui si ha bisogno, e per questo si lotta duramente. Vorrei solo che più musicisti ammettessero di provare lo stesso, The Grudge.” dice Gonzales.

Con il suo album di maggiore successo, Solo Piano, nel 2004 Chilly Gonzales è stato paragonato ad un Erik Satie contemporaneo.
Recentemente ha collaborato con Il duo francese Daft Punk.

IL pianista è attratto dalla capacità che ha la musica di esprimere il nostro lato oscuro: “I toni maggiori mi sembravano un po’ un ottimismo finto. Allora sono stato attratto dalle scale minori. Penso che in generale quando la gente vuole che la musica rispecchi ciò che sente, sono soprattutto i sentimenti di frustrazione, tristezza e gelosia, quelle che possono sembrare emozioni negative possono essere molto efficaci nella musica perché ci è permesso di esprimerle.”

il tour europeo di Chilly Gonzales toccherà anche Austria e Francia.

Copyright © 2014 euronews

maggiori informazioni
| Condividere questo articolo
|

Login
Inserisci i dati di login

o Registrati

Hai dimenticato la password?