ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Consiglio dell'Artico: nuove nazioni e rinnovato impegno

Lettura in corso:

Consiglio dell'Artico: nuove nazioni e rinnovato impegno

Dimensioni di testo Aa Aa

Dalla Svezia, il Consiglio dell’Artico riunito a Kiruna apre a sei nuove nazioni e promette di rafforzare l’impegnonella zona, quella che il Segretario di Stato americano, John Kerry, ha definito “un tesoro prezioso per tutto il mondo”.

Gli otto paesi nordici del Forum hanno affidato a Cina, India, Unione europea, Giappone, Singapore e Corea del Sud il ruolo di osservatori, auspicandone una maggiore attenzione al territorio:

“Questo vuol dire molto per la protezione dell’ambiente e del sostentamento delle popolazioni indigene”, ha dichiarato Erkki Tuomioja, ministro degli Esteri finlandese, “Penso quindi che sia un buon processo di apprendimento, per loro, quello di sedersi allo stesso tavolo e imparare quali sono le reali preoccupazioni”.

All’etserno, intanto, gli ambientalisti hanno manifestato in difesa dell’Artico, entrato nel mirino di forti interessi economici.

Perché lo scioglimento dei ghiacci, oltre a minarne il delicato ecosistema, svela risorse finora inaccessibili: qui giacciono il 13 per cento del petrolio e il 30 per cento del gas mondiale.