ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo, Ocse promuove riforme ma richiama a preservare coesione sociale

Lettura in corso:

Portogallo, Ocse promuove riforme ma richiama a preservare coesione sociale

Dimensioni di testo Aa Aa

Bene le riforme strutturali, ma è essenziale preservare la coesione sociale. L’ultimo rapporto dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico è interamente dedicato al Portogallo.

A due anni dall’avvio del programma di austerità, la recessione continua a mordere e la disoccupazione ha superato il 17%.

Il corrispondente di euronews da Parigi, Giovanni Magi: “L’Ocse incoraggia il Portogallo a proseguire sul cammino intrapreso, mostrando anche ottimismo. Un ottimismo rivolto soprattutto ai cittadini portoghesi, nel momento in cui la crisi li colpisce più duramente”.

“Il programma che abbiamo presentato e che abbiamo discusso con le parti sociali non è un programma di austerità”, ha assicurato il premier portoghese Pedro Passos Coelho, secondo il quale non ci saranno nuovi sacrifici in vista, al di fuori del settore pubblico.

L’Ocse raccomanda di allineare il settore pubblico a quello privato. Giocando d’anticipo, il governo aveva già anunciato l’aumento dell’età pensionabile a 66 anni e l’allungamento della settimana lavorativa per i funzionari a 40 ore. Misure che difficilmente rafforzeranno la coesione sociale.