ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: il centro di Parigi devastato dagli ultrà del PSG. Ed è polemica politica

Lettura in corso:

Francia: il centro di Parigi devastato dagli ultrà del PSG. Ed è polemica politica

Dimensioni di testo Aa Aa

Ammontano a centinaia di migliaia di euro i danni provocati lunedì sera dagli ultrà del Paris Saint Germain nella capitale francese.
Quella che doveva essere la grande festa per il terzo campionato di calcio vinto dalla squadra guidata da Carlo Ancelotti, si è trasformata in una vera e propria guerriglia urbana. Trentadue i feriti, trentanove le persone fermate dalle forze dell’ordine.

“Era una guerra – racconta una testimone – una guerra! Una cosa inimmaginabile. La polizia era al di là e si riparava con gli scudi e loro hanno avuto il tempo di rompere tutto quello che volevano, nessuno è venuto a vedere quel che accadeva a cercare di fermarli. Nessuno”.

Da anni gli ultrà del PSG sono protagonisti di episodi violenti e in molti si chiedono se fosse necessario festeggiare la vittoria in Ligue1 in pieno centro città. Durissima l’accusa dell’opposizione a governo e forze dell’ordine.

“Quel che è accaduto ieri – sostiene Jean-François Copé, leader dell’UMP – è molto grave. Molto grave perché sfortunatamente mostra l’incapacità del ministro degli Interni e del capo della polizia nell’assicurare la sicurezza della gente e dei beni in quel quartiere della capitale, in modo coerente rispetto all’idea che abbiamo dell’autorità di Stato”.

“Ho sentito dire da alcuni, a destra, all’opposizione, e all’estrema destra – replica il ministro dell’Interno Manuel Valls – che la polizia non ha fatto il suo lavoro. Già qualche settimana fa, questi stessi parlamentari, questi stessi responsabili hanno accusato la polizia per la gestione dell’ordine pubblico durante le manifestazioni contro il matrimonio per tutti. Quindi oggi l’atto di accusa non è verso il ministro dell’Interno ma verso le forze dell’ordine. E ciò è inaccettabile da parte di persone elette”.

La squadra campione di Francia è rimasta sul palco allestito al Trocadero soltanto una decina di minuti poi è stata fatta allontanare per motivi di sicurezza.