ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa Concordia, no al patteggiamento solo per Schettino

Lettura in corso:

Costa Concordia, no al patteggiamento solo per Schettino

Dimensioni di testo Aa Aa

Negato dallsa Procura il patteggiamento a Francesco Schettino, accordato invece agli altri 5 indagati nel procedimento sul naufragio della Costa Concordia. Presente all’udienza preliminare al Teatro Moderno di Grosseto, Schettino intende comunque far valere la propria versione sull’incidente del 13 gennaio di un anno fa.

Avvocato Francesco Pepe, difesa Schettino:
“Noi siamo fermamente convinti che l’imputazione di abbandono della nave sia assurda, perché si è trovato in una situazione, in quel momento, in cui era impossibile rimanere a bordo”

Il collegio difensivo ha chiesto il risarcimento per danni morali, per alcune espressioni contenute nella richiesta di rinvio a giudizio, in cui si parla di “bravata”: “Dobbiamo verificare i dettagli sotto ogni aspetto – afferma Domenico Pepe, avvocato di Schettino – verificare come il sistema di sicurezza ha funzionato, come ha lavorato l’unità di crisi e se le scialuppe non sono state utilizzate per l’errore commesso da qualcuno”.

Nel naufragio della Costa Concordia sono morte 32 persone. Le parti civili hanno reagito con rabbia alla decisione di accogliere le richieste di patteggiamento di tutti gli altri indagati: “È come se il processo finisse qui”, hanno dichiarato. L’udienza preliminare riprenderà il prossimo sedici maggio.