ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: l'opposizione denuncia i brogli nelle legislative

Lettura in corso:

Pakistan: l'opposizione denuncia i brogli nelle legislative

Dimensioni di testo Aa Aa

È tra le proteste dell’opposizione che l’ex premier pachistano Nawaz Sharif, riconfermato dal voto di sabato, si appresta a formare un nuovo governo, seppure di coalizione.

In piazza è sceso il Movimento per la giustizia, arrivato secondo alle legislative, il cui leader, l’ex campione di cricket Imran Khan, riconosce la vittoria del rivale ma parla di pesanti brogli elettorali.

“Queste non sono elezioni eque né trasparenti”, afferma una sostenitrice di Imran Khan, “Chiediamo nuove elezioni, ricontare non serve perché si tratta di falsi voti”.

Anche gli osservatori europei parlano di irregolarità nello scrutinio vinto dalla Lega musulmana di Nawaz Sharif, in particolare per la scarsa affluenza delle donne e il malfunzionamento della Commissione elettorale.

Il capo della diplomazia europea, Catherine Ashton, ha lodato comunque il senso civico dei pachistani, andati in massa a votare malgrado le violenze talebane che hanno fatto almeno 150 morti.

Riforme e rilancio dell’economia saranno le priorità del nuovo esecutivo.