ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Coronavirus, quotazioni compagnie aeree in calo su timori contagio

Lettura in corso:

Coronavirus, quotazioni compagnie aeree in calo su timori contagio

Dimensioni di testo Aa Aa

Non sono annoverate tra le vittime del nuovo coronavirus, eppure ne stanno già subendo gli effetti negativi. Sono le compagnie aeree, già duramente colpite una decina di anni fa, quando a fare paura era la Sars.

Ai tempi – era il 2003 – si disse che, per il traffico aereo, la Sars si era rivelata più nefasta di una guerra. Oggi il quadro è molto diverso, ma gli investitori preferiscono prendere delle precauzioni. Risultato: le quotazioni del gruppo Air France-Klm hanno perso il 4,6% sulla borsa di Parigi. International Consolidated Airlines Group, che controlla British Airways e Iberia, ha incassato un calo analogo a Londra.

Al momento, i casi di contagio sono troppo pochi perché una qualche restrizione del traffico aereo sia presa in considerazione. Ma la notizia che il virus può trasmettersi da uomo a uomo fa suonare un primo campanello di allarme. Nel 2003, la perdita per le compagnie aeree europee venne stimata a 900 milioni di dollari.