ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Coronavirus: Oms, probabile trasmissione da uomo a uomo se contatto prolungato

Lettura in corso:

Coronavirus: Oms, probabile trasmissione da uomo a uomo se contatto prolungato

Dimensioni di testo Aa Aa

Il coronavirus può trasmettersi da uomo a uomo, ma non in modo generalizzato. E’ il messaggio cauto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, da Riyad in Arabia Saudita, dove è stato registrato il maggior numero di casi di contagio. Nel mondo sono 34, una ventina i decessi.

Il contagio avviene in caso di contatto prolungato con una persona malata, ad esempio tra familiari.

“I casi di trasmissione da persona a persona sono rimasti limitati a piccoli gruppi e finora non ci sono prove che il virus abbia la capacità di trasmettersi in maniera generalizzata”, ha affermato l’assistente direttore generale dell’Oms Keiji Fukuda.

Quindici le vittime in Arabia Saudita, tra cui Mohammed Al-Sheikh, morto a 56 anni. Visitandolo in ospedale, anche il figlio si è ammalato, ma non è chiaro se abbia contratto il coronavirus, mentre uno dei fratelli è risultato positivo.

“Ha avuto un’infezione polmonare e poi tutto si è aggravato, i reni non hanno più funzionato, poi è morto”, afferma Hussein Al-Sheikh.

Oltre al Medio Oriente, casi di coronavirus sono stati registrati in Regno Unito, Germania e Francia. In quest’ultimo Paese è stato confermato un secondo contagio, un paziente che aveva condiviso la stanza con uomo risultato già positivo agli esami.