ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Papa Francesco riceve il capo della Chiesta copta egiziana

Lettura in corso:

Papa Francesco riceve il capo della Chiesta copta egiziana

Dimensioni di testo Aa Aa

Storico incontro in Vaticano: Tawadros II, patriarca dei copti egiziani, è stato ricevuto da Papa Francesco, quarant’anni esatti dopo l’incontro tra i capi delle due Chiese Shenouda III e Paolo VI.

Tawadros, da sei mesi a capo della maggiore Chiesa cristiana del Medio Oriente, e il pontefice argentino hanno discusso soprattutto di ecumenismo, evitando nella parte pubblica dell’incontro accenni diretti alla situazione politica in Egitto, dove i copti denunciano continui attacchi da parte dei musulmani.

Papa Francesco ha parlato di” condivisione di sofferenze quotidiane come strumento di unità”, precisando che questa condivisione vale anche per i non-cristiani. Probabilmente la questione delle minoranze cristiane in Medio Oriente è stata affrontata nel colloquio privato di 15 minuti, prima dell’ingresso delle delegazioni e lo scambio di regali.

Nella cappella Redemptoris Mater, i capi delle due Chiese hanno svolto una preghiera comune rivolta a tutti i Paesi e le comunità vittime di conflitti e violenze. Infine Papa Francesco è stato invitato a ricambiare la visita in Egitto e Tawadros II ha proposto che il 10 maggio di ogni anno si celebri la “festa dell’amore fraterno tra la Chiesa cattolica e quella copto ortodossa”.