ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: timore per il rischio di attentati durante le elezioni di sabato

Lettura in corso:

Pakistan: timore per il rischio di attentati durante le elezioni di sabato

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è conclusa la campagna elettorale per le elezioni in Pakistan di sabato. Tre i partiti principali in lizza: la Lega Musulmana di Nawaz Sharif, il PTI di Imran Khan e il PPP guidato dalla famiglia Bhutto.
“Fateci governare per cinque anni e cambieremo il paese” ha detto il conservatore Sharif a Lahore.

Il suo rivale Imran Khan, leggenda nazionale del cricket, ha parlato ai suoi sostenitori in videoconferenza da un ospedale, dopo una caduta che gli ha provocato diverse fratture: “Dio non mi toglierà da questo mondo finché non verrà costruito un nuovo Pakistan” ha detto Khan, anch’egli conservatore, sostenuto soprattutto dai giovani e dalla classe media.

Anche i leader del PPP hanno tenuto comizi. Bilawal Bhutto si è fatto vedere solo l’ultimo giorno in videconferenza da un luogo sconosciuto e ha dichiarato che per salvare il Pakistan di Benazir Bhutto bisogna votare il PPP.

Numerosi episodi di violenza come il rapimento giovedì del figlio dell’ex premier Gilani, e diversi attentati dei taleban, che da aprile hanno provocato più di cento morti, hanno caratterizzato la campagna elettorale. E la minaccia di nuovi attacchi da parte di Al Qaeda incombe anche sulle elezioni.