ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia, polizia ancora sotto attacco a Bengasi

Lettura in corso:

Libia, polizia ancora sotto attacco a Bengasi

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovo attacco contro la polizia di Bengasi. Quasi contemporaneamente una bomba e forse una granata sono esplose di fronte a due commissariati nel centro della città senza fare vittime. Il governo stenta a garantire la sicurezza nel Paese, dove i simboli delle istituzioni libiche sono sistematicamente presi di mira: solo nell’ultimo mese si sono verificati 4 attacchi del genere, nella città culla della rivoluzione contro il regime di Gheddafi. Il vice primo ministro Awad Ibrahim Barasi ha dichiarato: “Ho sentito l’esplosione all’alba, ero qui a Bengasi, la scuola di fronte alla stazione di Polizia è stata danneggiata. Ancora non sappiamo chi ci sia dietro l’attacco e un’inchiesta è in corso”.

Il Paese sta attraversando una delle peggiori crisi politiche dalla caduta del regime. A minare la credibilità delle istituzioni le accuse di vicinanza a personaggi legati al sistema di potere dell’ex leader.

I gruppi armati che contestano il governo hanno chiesto le dimissioni del primo ministro Ali Zeidan.
Vista la crescente tensione, Londra ha deciso di evacuare una parte del personale dell’Ambasciata di Tripoli. Una scelta già fatta dall’ambasciata americana e da quella francese presa di mira da un’autobomba nell’aprile scorso.