ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gerusalemme: le "donne del Muro" pregano con i paramenti tradizionali

Lettura in corso:

Gerusalemme: le "donne del Muro" pregano con i paramenti tradizionali

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Tribunale ha dato loro ragione e per la prima volta nella storia le militanti ebree hanno potuto pregare con il tradizionale scialle, la kippa e la Torah davanti al Muro del Pianto di Gerusalemme. Una tenuta che tradizionalmente era riservata ai soli uomini.
Gli ebrei ultraortodossi hanno pero’ manifestato tutta la loro rabbia tentando di scacciare le fedeli dal piazzale antistante il Muro. La polizia si è interposta.
La questione divide da mesi la società israeliana. Sul posto era presente anche Miri Regev una deputata della Knesset. Conservatrice ma non ostile alla nuova norma che apre alla presenza femminile:

“Sono venuta qui per vedere con i miei occhi la situazione. Faccio parte della commissione parlamentare per i luoghi sacri e come donna fedele alla tradizione ho qualche difficoltà ad accettare che anche le donne possano utilizzare i paramenti. Capisco pero’ che in quanto cittadini israeliani tutti vogliamo pregare nei luoghi che si ritengono sacri”

La polizia ha fermato tre ultraortodossi e le donne alla fine hanno ripiegato raccogliendosi in preghiera sulla Spianata, a qualche decina di metri di distanza dal Muro.
Senza pero’ togliersi gli abiti tradizionali e senza posare la Torah.