ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, Marsiglia ancora guerra tra bande

Lettura in corso:

Francia, Marsiglia ancora guerra tra bande

Dimensioni di testo Aa Aa

Un regolamento di conti in pieno stile mafioso, ma in Francia, a Marsiglia, dove un diciassettenne è stato ucciso, crivellato da 20 pallottole, giovedì sera in uno dei quartieri caldi nel nord della città, mentre, senza patente, era al volante di una vettura, bloccata da due uomini in moto, che poi hanno aperto il fuoco una pistola di grossi calibro. “Abbiamo a che fare con la modalità tipica del regolamento di conti – affermano dalla Procura – cioè un assassinio commesso con premeditazione da due uomini determinati a uccidere con armi di grosso calibro”. Si tratterebbe, secondo gli inquirenti, di un nuovo fatto di sangue nella guerra tra bande per il controllo del traffico di stupefancenti.

Manuel Valls, ministro dell’Interno:
“C‘è senza dubbio un sentimento d’impotenza e di fatalismo di fronte a questo assassinio, ma non deve oscurare il lavoro che facciamo per riconquistare il controllo del territorio, per riportare la sicurezza a Marsiglia”.

Il fatto che sia ancora una volta coinvolto un minore, dopo un analogo episodio nel dicembre 2011, conferma, secondo gli inquirenti, come tra le file della criminalità, il reclutamento si sia perfezionato.