ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un conto in banca per ogni cittadino nell'UE

Lettura in corso:

Un conto in banca per ogni cittadino nell'UE

Dimensioni di testo Aa Aa

Chiunque risieda legalmente nell’Unione europea dovrà poter aprire un conto bancario. Questa proposta della commissione europea è stata accolta con favore dalle organizzazioni dei consumatori.

“Crediamo sia una buona iniziativa- spiega Johannes Kleis, dell’Ufficio europeo dei consumatori, Beuc- Ma che sia un successo non è poi cosi’ scontato. La proposta è già in ritardo se si pensa che 58 milioni di persone in Europa non hanno un conto in banca e tra questi 25 milioni vorrebbero tanto averne uno ma non possono. Queste cifre sono scandalose”.

I governi dovranno designare una banca a livello nazionale che consentirà di aprire gratuitamente o con poche spese un conto bancario, un’iniziativa dedicata soprattutto a studenti, stagisti o lavoratori stagionali a cui spesso le banche sbarrano l’ingresso chiedendo piu’ garanzie.

“Il mercato interno deve essere al servizio dei consumatori- sottolinea il commissario Tonio Borg per la protezione dei consumatori- Ma anche se i conti bancari sembrano qualcosa di scontato, le statistiche mostrano che non lo sono. Ci sono ancora troppi ostacoli e troppa burocrazia per aprire un conto”

E’ una misura volta a rasserenare i cittadini europei, dopo il piano di salvataggio di Cipro che inizialmente prevedeva di tassare i conti sotto i 100.000 euro. Il provvedimento poi rettificato aveva spaventato molti piccoli risparmiatori. Non solo a Cipro.