ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aprile, in calo la disoccupazione in Spagna

Lettura in corso:

Aprile, in calo la disoccupazione in Spagna

Dimensioni di testo Aa Aa

È un flebile raggio di sole quello che illumina il mercato del lavoro spagnolo. Ad aprile il numero ufficiale di disoccupati è sceso di 45 mila unità, tornando ad assestarsi sotto la soglia dei 5 milioni.

Un miglioramento legato in particolare alle assunzioni stagionali nel settore turistico: con il ritorno della bella stagione sono stati 26 mila in meno i senza-lavoro sotto i 25 anni, categoria molto colpita dalla crisi.

“Va molto male”, racconta Sara, una dei tanti giovani in cerca di lavoro che incontriamo fuori dagli uffici di collocamento. “Non credo che potrei lavorare come assistente sociale perché il settore sociale è quello che sta andando incontro ai maggiori tagli. Lavorerei dappertutto, due mesi, tre mesi, dappertutto”.

Con il ritorno di fiamma delle assunzioni, aumentate del 19% ad aprile, già si parla di un miglioramento dell’economia spagnola strozzata dalla recessione.

Presto per festeggiare, però. I numeri del Ministero del lavoro considerano solo coloro che si sono effettivamente iscritti presso gli uffici di collocamento.

A questi vanno aggiunte oltre un milione di persone, in prevalenza donne, che hanno deciso di non registrarsi. Portando in questo modo il totale calcolato dall’ufficio di statistica a 6 milioni e 200 mila, oltre il 27% della popolazione attiva.