ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: lobby delle armi riunita a Houston, Obama insiste: faremo la riforma

Lettura in corso:

USA: lobby delle armi riunita a Houston, Obama insiste: faremo la riforma

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è aperta a Houston, in piena polemica sulla diffusione delle armi negli States, la convention annuale della National Rifle Association, la più potente lobby delle armi.
Quattro milioni di iscritti e ingenti donazioni alle forze politiche, la lobby si sente ingiustamente additata ad ogni episodio di violenza, ogni volta che qualcuno usa le armi nel modo sbagliato:

“Sappiamo bene – ha detto il vice-presidente della NRA – che ogni singola parola detta oggi e nel corso di questo fine settimana sarà analizzata dai nostri avversari. Ma diciamolo chiaramente, non rinunceremo mai alla nostra determinazione nella difesa dei nostri diritti e dei diritti di tutti gli americani che detengono armi nel rispetto della legge”.

Appena due settimane fa era stata respinta dal Senato americano una proposta di legge che avrebbe reso obbligatorio il controllo dei trascorsi dell’acquirente per la vendita di armi via internet e nelle fiere.

“Continuerò a fare tutto il possibile per approvare riforme di buon senso che tengano le armi lontane dalle mani dei criminali”, ha detto il Presidente degli States, Barack Obama, nel corso di una visita in Messico.

Un dibattito che si è riacceso dopo la strage nella scuola di Newtown, rilanciato ora anche dall’incidente in cui è rimasta uccisa una bimba di due anni, colpita dal fratellino con un’arma di quelle promosse e vendute negli States per i bambini.