ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: in piazza per chiedere un cambiamento delle politiche economiche

Lettura in corso:

Spagna: in piazza per chiedere un cambiamento delle politiche economiche

Dimensioni di testo Aa Aa

I due grandi sindacati spagnoli uniti nella giornata di un primo maggio particolarmente doloroso. Oltre sei milioni di disoccupati, un record nella storia della Spagna democratica.

A Madrid almeno 50 mila persone hanno detto no al rigore e hanno chiesto al governo di centro-destra un cambiamento radicale delle politiche economiche.

“Crede che con sei milioni di disoccupati in questo Paese e la prospettiva di un aumento di questo numero, non si debba scendere in strada?”, dice un manifestante.

“Ormai ci stanno togliendo tutto”, afferma un disoccupato. “Alla fine resteremo senza diritti. I diritti conquistati dai sindacati in 40 anni ci vengono tolti in quattro anni”.

Decine di migliaia di manifestanti anche in Catalogna, nella comunità Valenciana e in Galizia. Il Paese registrerà un calo del PIL più deciso del previsto quest’anno e dovrebbe tornare a crescere nel 2014 secondo il governo.