ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bangladesh, risarcimento dalle grandi catene per le famiglie delle vittime

Lettura in corso:

Bangladesh, risarcimento dalle grandi catene per le famiglie delle vittime

Dimensioni di testo Aa Aa

Non si cercano più sopravvissuti in Bangladesh, le mani dei soccorritori hanno smesso di scavare. E mentre le ruspe sono al lavoro sulle macerie del palazzo crollato mercoledì, si mobilitano le grandi firme occidentali che a Dacca danno lavoro a migliaia di persone.

Un risarcimento alle famiglie delle vittime è stato annunciato dalla catena canadese di grande distribuzione Loblaw e dal colosso britannico Primax.

Il vice presidente dell’associazione delle industrie tessili del Bangladesh Shahidullah Azim ha incontrato lunedì i rappresentanti di alcuni marchi che si riforniscono nel Paese e che chiedono garanzie in termini di sicurezza.

Sette le persone arrestate fino a ora tra cui Sohel Rana, il proprietario del Rana Plaza, fermato alla frontiera mentre cercava di scappare in India.

Intanto monta la rabbia, gli operai sono scesi in strada invocando la pena di morte per il responsabile di questa tragedia che ha causato 381 morti.