ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Amsterdam si tinge di arancione per il nuovo Re

Lettura in corso:

Amsterdam si tinge di arancione per il nuovo Re

Dimensioni di testo Aa Aa

Amsterdam si prepara per l’inaugurazione del nuovo Re Guglielmo Alessandro. La città si tinge di arancione, il colore della famiglia reale, per i suoi 800.000 abitanti e quasi altrettanti visitatori stranieri.

Anche i negozi di souvenir diventano arancioni, con tanti gadget per ricordare questo momento: “Tutti devono indossare l’arancione – dice una commerciante -. Gli articoli più venduti sono magliette, maglioni e anche boa come questo”.

Tutti pazzi per l’arancione dunque, olandesi e non, come una coppia di venezuelani che vive qui ormai da più di dieci anni: “Adoriamo l’arancione – dice lei -, e mi sta così bene”. “La famiglia reale è amichevole e disponibile – spiega il marito -, non così rigida come altre case reali”.

I Paesi Bassi avranno il loro primo re dopo 123 anni di regine. Questo analista politico pensa che Guglielmo Alessandro debba la sua popolarità a due donne, la madre e la moglie. “Tutti diciamo che avremo un re, ma credo che sia molto importante il fatto che avremo anche una regina – dice André Krouwel della Vrije Universiteit di Amsterdam – : Maxima a dire il vero è più popolare di Guglielmo Alessandro, anche popolare quanto la Regina Beatrice il che è molto significativo, visto che è appena entrata nella famiglia reale”.

“È tutta una questione di simboli – dice l’inviato di euronews Olaf Bruns -. Alla fine anche il re sarà essenzialmente un simbolo di unità nazionale. Il suo ultimo vero ruolo politico – la designazione della persona che deve formare un governo – gli è stato tolto dal parlamento un anno fa”.