ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il giorno del giuramento per il governo Letta

Lettura in corso:

Il giorno del giuramento per il governo Letta

Dimensioni di testo Aa Aa

Enrico Letta si appresta a giurare con la sua squadra. Alle 11.30 il neo premier si presenta al Presidente della Repubblica con i 21 ministri prescelti, tra cui nove del Pd, cinque del PdL, tre di Scelta Civica, il resto tecnici. Domani dovranno poi passare al vaglio del Parlamento per la fiducia.

“È una squadra di consiglio di Ministri che ha al suo interno soprattutto, ripeto alcune caratteristiche – ha detto Letta -: le competenze, il ringiovanimento, e allo stesso tempo questo record di presenza femminile che ritengo essere, almeno per quello che mi riguarda, una delle maggiori soddisfazioni che abbiamo raggiunto”.

Al Presidente Giorgio Napolitano – che ha espresso soddisfazione e parlato di ‘unico governo possibile’ – Letta presenta una compagine con un’età media di 53 anni, dieci in meno rispetto al governo uscente di Mario Monti e con sette donne, un record.

Silvio Berlusconi incassa il ministero dell’Interno e la vicepresidenza del Consiglio che vanno al Segretario del PdL Angelino Alfano, già ministro della Giustizia.

All’Economia – altro ministero chiave – arriva Fabrizio Saccomanni, economista, direttore generale della Banca d’Italia.

Tra le sette donne scelte c‘è Anna Maria Cancellieri, che passa dalla direzione del ministero dell’Interno a quello della Giustizia.

Emma Bonino – già commissario europeo ed ex-papabile per la presidenza della Repubblica – porta in casa radicale il ministero degli Esteri.

Beppe Grillo ha attaccato il nuovo governo, nato nel pomeriggio di ieri dopo lunghe trattative e oltre due mesi dopo le elezioni politiche, e di cui il suo Movimento Cinque Stelle non fa parte.