ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, nel primo trimestre l'economia cresce meno delle attese

Lettura in corso:

Usa, nel primo trimestre l'economia cresce meno delle attese

Dimensioni di testo Aa Aa

L’economia a stelle e strisce torna a brillare, ma non è un aumento accecante come si aspettavano gli analisti. Secondo l’ultimo rapporto del Dipartimento del Commercio, il Pil americano è cresciuto del 2,5% nel periodo tra gennaio e marzo.

Sicuramente un salto rispetto a quel modestissimo +0,4% registrato nell’ultimo trimestre del 2012. Ma non abbastanza per gli esperti, che avevano pronosticato un aumento di oltre tre punti percentuali.

A trainare la crescita è stata in particolare la spesa dei consumatori, tradizionale motore dell’economia statunitense, aumentata del 3,2%. Per sostenerla, però, gli americani sono stati costretti a rompere i loro salvadanai: i risparmi privati sono scesi al minimo dal 2007. Un dato che non sorprende, anche alla luce dell’aumento delle tasse in busta paga scattato all’inizio dell’anno.

Difficile che, alla luce degli ultimi dati, la Federal Reserve decida di interrompere le sue misure di stimolo all’economia: all’incontro della prossima settimana Ben Bernanke e soci confermeranno, con ogni probabilità, il loro programma di acquisto di bond da 85 miliardi di dollari al mese.