Chiudere
Login
Inserisci i dati di login

o Registrati

Hai dimenticato la password?

Skip to main content

Francia-Cina: Hollande a Pechino, visita lampo con molti affari e qualche accenno ai diritti

Un viaggio d’affari, con una certa prudenza sui diritti dell’uomo: François Hollande è il primo leader occidentale a incontrare il neo presidente cinese Xi Jinping, anche se la visita del capo di Stato francese dura soltanto trentasette ore, tra Pechino e Shanghai.

Hollande è sbarcato in Cina in compagnia di otto ministri e un nutrito gruppo di uomini d’affari. Ma alle accuse di scarsa attenzione ai diritti dell’uomo risponde:

“In quanto ai diritti umani e ai principi democratici: sono entrambi parte del dialogo in corso. Non dovrebbe essere sentito come un obbligo, ma si tratta semplicemente di affrontare questi temi come li si devono affrontare: in modo franco e rispettoso del dialogo politico”.

Dalla vendita di 60 Airbus a un pre-accordo sul trattamento in Cina delle scorie nucleari del colosso energetico Areva, passando per una serie di accordi di partenariato, Hollande ha già raggiunto lo scopo principale, ma ha tenuto a sottolineare la necessità di un riequilibrio dell’interscambio: sì agli investimenti cinesi in Francia – ha detto – purché creino lavoro.

Copyright © 2014 euronews

maggiori informazioni