ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nell'antica moschea di Atene si suona musica elettro-acustica

Lettura in corso:

Nell'antica moschea di Atene si suona musica elettro-acustica

Dimensioni di testo Aa Aa

Scoprire nuove sonorità, all’interno di un luogo che per lungo tempo è rimasto nel silenzio: una moschea nel centro di Atene.

«Silent Space Stand Still» è il progetto con cui quattro artisti ricreano l’architetttura sonora della moschea di Tzisdaraki, rendola un luogo di arte contemporanea e sperimentazione musicale, tra percussioni, tonalità vocali e campionature digitali.

L’esposizione sonora è curata da Maria Thalia Carras e da Sofia Tournikioti, che ci spiega: dice l’artista.

E’ la prima volta che un’istallazione musicale trova spazio nella moschea di Atene.
Eleni Papathoma, Curatrice del Museo di Arte Folk Greca ci spiega:

Un altro degli artisti Cevdet Erek utilizza strumenti fatti a mano che si rifanno alla storia della moschea e alla collezione di ceramica greca che qui è in mostra. L’esibizione di Erek combina racconti di ricordi personali e oggetti che producono suono:

Maria Thalia Carras -Curatrice di “Silent Space Stand Still” sottolinea come l’esposizione sia organizzata da un’ istituzione privata, la no-profit Locus Athens e allo stesso tempo viene finanziata anche da fondi privati; una sinergia di due diverse sezioni della società greca, che lavorano assieme per creare qualcosa di innovativo ed aprire uno spazio pubblico ad una diversa categoria di persone.

Quattro artisti per quattro settimane all’interno della moschea di Atene, fino al 27 aprile.