ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Peugeot Citroën, lo stabilimento chiude in anticipo?

Lettura in corso:

Peugeot Citroën, lo stabilimento chiude in anticipo?

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo stabilimento Peugeot Citroën di Aulnay, vicino Parigi, potrebbe chiudere già quest’anno invece che nel 2014. Lo ha detto il direttore finanziario di PSA Jean-Baptiste de Chatillon durante la presentazione dei conti trimestrali dell’azienda, che impongono ulteriori economie rispetto al piano di ristrutturazione lanciato l’anno scorso con la riduzione di circa 8000 posti di lavoro.
« Potremmo essere costretti a chiudere in anticipo Aulnay a causa di un piccolo numero di persone che continuano a perturbare il lavoro nella fabbrica” ha detto de Chatillon riferendosi allo scipero che dura da tre mesi. In seguito, un comunicato ufficiale di PSA ha smentito il direttore finanziario confermando che la chiusura di Aulnay resta pianificata per il 2014.
Secondo Jean-Pierre Mercier, delegato del sindacato CGT a Aulnay, « E’ la prova che la direzione di Peugeot non rispetta alcun impegno, alcuna promessa ». Lo sciopero, ha aggiunto il sindacalista, continuerà.
Presentando i conti del primo trimestre 2013, PSA ha annunciato un ulteriore calo di vendite del 6,5 per cento. La direzione del gruppo francese intende aprire un nuovo negoziato sulla competitività, probabilmente analogo a quello recentemente firmato dal concorrente Renault.