ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Maratona: Biden rende omaggio a poliziotto ucciso, Boston non ha paura

Lettura in corso:

Maratona: Biden rende omaggio a poliziotto ucciso, Boston non ha paura

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli Stati Uniti hanno reso l’ultimo omaggio a Sean Collier, l’agente di polizia universitaria ucciso, a 26 anni, durante l’operazione contro i fratelli Tsarnaev, i presunti autori dell’attentato alla maratona di Boston.

Circa quindicimila persone hanno affollato il campus del Massachussets Institut of Technology a Cambridge. Presente anche il vice-presidente Joe Biden.
“Se l’obiettivo del terrorismo è instillare la paura, a Boston non la vedrete”, ha detto Biden. “Boston ha inviato un messaggio forte al mondo, voi siete il loro incubo peggiore, voi rappresentate tutto quello che possono temere quei jihadisti immorali, che siano improvvisati o organizzati”.

I due fratelli ceceni si sono scontrati con la polizia giovedì notte, Tamerlan Tsarnaev è rimasto ucciso, mentre Dzhokar è stato catturato dopo la fuga, in un quartiere di Boston. Sui due sospetti il Congresso ha chiesto spiegazioni all’FBI, innanzitutto perché gli investigatori non hanno continuato a indagare su Tamerlan Tsarnaev, dopo averlo interrogato nel 2011. Il suo nome era in una banca dati di persone potenzialmente pericolose.

Dzhokar avrebbe raccontato di aver preparato l’attentato assieme al fratello senza aiuto esterno. Le due esplosioni sul traguardo della maratona, il 15 aprile, hanno ucciso tre persone e ne hanno ferite 264.