ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia: Enrico Letta ha ricevuto l'incarico di formare il governo dal Presidente Giorgio Napolitano

Lettura in corso:

Italia: Enrico Letta ha ricevuto l'incarico di formare il governo dal Presidente Giorgio Napolitano

Dimensioni di testo Aa Aa

Enrico Letta è stato incaricato a formare un nuovo governo. Dopo un solo giorno di consultazioni concentrate, il due volte presidente Giorgio Napolitano con il piede sull’acceleratore si appresta a dare un nome e un volto al nuovo premier incaricato di formare il prossimo esecutivo.

“Prodotto dell’inciucio tra Pd e Pdl”, tuona il movimento Cinquestelle che starà all’opposizione, così come Lega, Sel e Fratelli d’Italia, ma promette un’opposizione responsabile da valutarsi caso per caso.

Da Silvio Berlusconi, massimo sostegno al candidato scelto da Napolitano: “Abbiamo confermato la nostra posizione, manifestata diverse volte in questi ultimi tempi: la necessità che ha il paese, data la crisi in cui si trova, di un governo forte, che possa prendere provvedimenti importanti e che non sia un governo di passaggio ma che possa essere un governo duraturo, fondato su un accordo tra le forze politiche democratiche che sono in campo”.

Un po’ a sorpresa, il Cavaliere boccia l’ipotesi Renzi, apprezzato pubblicamente fin dalle primarie del PD.

La partita ormai è tra Enrico Letta e Giuliano Amato, anzi soprattutto su quest’ultimo, gradito a Napolitano e al’Europa. Pungolato dai giornalisti, Amato risponde quasi già da premier e dice no a patrimoniale sulle famiglie e prevelievo forzioso sui conti correnti.

Il Partito democratico, intanto, ormai decapitato, va a caccia dell’identità perduta nel flop di Marini e Prodi e nella rivolta di una base che l’accordo con il Pdl sembra proprio non volerlo.