ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attentato Boston. Tsarnaev sarà giudicato da tribunale civile

Lettura in corso:

Attentato Boston. Tsarnaev sarà giudicato da tribunale civile

Dimensioni di testo Aa Aa

Un minuto di silenzio in onore delle vittime. A una settimana dal duplice attentato di Boston l’America ancora ferita si aggrappa alla magra consolazione di aver catturato uno dei due sospetti autori dell’attacco costato la vita a 3 persone durante la maratona di Boston.

Un risultato raggiunto dopo aver tenuto tutto il Paese con il fiato sospeso per una caccia all’uomo senza precedenti che ha portato alla cattura di Dzhokhar Tsarnaev, 19 anni, di origine cecena. Il fratello maggiore (Tamerlan, 26 anni) era stato individuato e ucciso dalle forze dell’ordine a conclusione di uno scontro a fuoco venerdì.

Ora Tsarnaev, ricoverato nell’ospedale di Boston, è stato incriminato per l’uso di armi di distruzione di massa. Questo lo espone al rischio della pena capitale, non prevista dallo Stato del Massachussetts, contemplata a livello federale.

“Non sarà trattato come un nemico combattente” ha spiegato tuttavia il portavoce della Casa Bianca Jay Carney. “Processeremo questo terrorista attraverso il sistema di giustizia civile. Per la legge statunitense un cittadino americano non può essere giudicato da un tribunale militare e ricordo che, dall’11 settembre, abbiamo fatto uso della Corte Federale per condannare ed incarcerare centinaia di terroristi”.

Ieri a Boston si è celebrato il funerale di Krystle Campbell, 29 anni. Kingzi Lu, uno studente cinese e Martin Richard, 8 anni, le altre due vittime dell’attacco.