ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Teatro: a Londra va in scena l'arresto del dissidente cinese Ai Weiwei

Lettura in corso:

Teatro: a Londra va in scena l'arresto del dissidente cinese Ai Weiwei

Dimensioni di testo Aa Aa

Londra ospita la storia del dissidente cinese Ai Weiwei. “The arrest of Ai Weiwei”, piece teatrale di Howard Brenton, è basata sul libro “Hanging Man,” di Barnaby Martin in cui l’artista racconta allo scrittore la storia del suo arresto nel 2011.

“Surreale, divertente, terrificante”,così è stato ufficialmente presentato. Ai Wei wei è interpretato dall’attore britannico Benedict Wong, lo spettacolo è in scena all’Hampstead Theatre di Londra, fino al 18 maggio.

“Ai Weiwei è rimasto agli arresti per 81 giorni nel 2011. In quel periodo, mentre si svolgeva la primavera araba, è stato prelevato e molte persone hanno pensato, è scomparso nel sistema per sempre, non lo rivedremo mai più”, afferma Howard Brenton. “Ma poi è stato rilasciato, è stata un’azione piuttosto convulsa, confusa. Il suo rilascio è stato un mistero, in un certo senso, per cui ho cercato di adattare per il teatro non solo cosa è accaduto a lui, nel racconto fatto a Barnaby Martin, ma anche come i funzionari lo hanno rilasciato, come ne hanno discusso nelle alte sfere del governo nazionale”.

Lo spettacolo è nato da un’idea dello stesso Ai Weiwei, come parte della sua campagna in difesa della libertà d’espressione.

“C‘è stata una richiesta da parte sua, con mio immenso sollievo la sceneggiatura gli è piaciuta”, prosegue Brenton. “Per dire la verità, me l’ha spedita indietro con la correzione di alcuni nomi cinesi e degli errori di ortografia e ha rilasciato una dichiarazione per dire che sosteneva questa piece. So che non corro rischi per questo, ma che è lui a correrne. Ma è una sua scelta e per me è un privilegio far parte di questo progetto”.

Ai Weiwei fu arrestato nell’aprile di due anni fa all’aeroporto di Pechino senza spiegazioni. Dopo il rilascio fu condannato a pagare oltre due milioni di dollari per evasione fiscale. Ora non può lasciare la Cina.