ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Boston. Cosciente l'attentatore ferito

Lettura in corso:

Boston. Cosciente l'attentatore ferito

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha cominciato a rispondere alle domande degli inquirenti, secondo i media statunitensi, Dzhokhnar Tsarnaev, il diciannovenne sospettato di essere stato, assieme al fretello ucciso dalla polizia, l’autore degli attentati di Boston. Ferito alla gola e non in grado di parlare, sta usando foglio e penna.

“Il sospetto è in condizioni critiche ma stabili” aveva detto nel pomeriggio il Capo della polizia di Boston Ed Davis. “Una squadra speciale dell’Fbi è pronta a parlare con lui. Non hanno ancora cominciato e fino a quando non potranno parlargli l’inchiesta non potrà progredire” aveva detto.

Il più giovane dei due fratelli ceceni che sarebbero stati all’orgine delle esplosioni del 15 aprile costate la vita a 3 persone e ne hanno ferite più di 180 è ricoverato all’ospedale di Boston. Secondo fonti non confermate la ferita alla gola potrebbe essere stato un tentativo di suicidio prima di essere catturato dalle forze dell’ordine. Secondo gli agenti i due fratelli stavano preparando altri attentati.