ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina: oltre cento morti, migliaia di feriti per terremoto

Lettura in corso:

Cina: oltre cento morti, migliaia di feriti per terremoto

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono oltre un centinaio i morti dell’ultimo bilancio ufficiale, e più di duemila i feriti dopo il terremoto che la notte scorsa ha colpito la provincia cinese del Sichuan.
La scossa più forte ha avuto magnitudo 6,6, le repliche hanno superato la magnitudo 5.

L’epicentro è stato localizzato nei pressi della città di Ya’an, un milione e mezzo di abitanti, a 140 km dal capoluogo provinciale Chengdu.

Nella stessa regione, nel 2008, un sisma provocò la morte di oltre 80.000 persone. Ora la situazione è grave, secondo le autorità cinesi, ma non comparabile con quella di tre anni fa.

Il premier, Li Keqiang, si è recato sul posto in elicottero: ha dato ordine di concentrare tutti gli sforzi nella ricerca dei sopravvissuti. Seimila le persone attualmente impegnate nelle ricerche.

L’accesso alla zona colpita è stato vietato alle auto private: gli spostamenti sono concessi solo ai veicoli d’emergenza. L’aeroporto di Ya’An, che non ha subito danni rilevanti, è già stato riaperto. Anche l’ospedale principale è rimasto aperto. La zona che ha subito i maggiori danni, e dalla quale proviene la maggior parte delle vittime, è la contea di Lushan: alcuni villaggi sono completamente rasi al suolo.