ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Paura a Boston, falso allarme bomba

Lettura in corso:

Paura a Boston, falso allarme bomba

Dimensioni di testo Aa Aa

Raccoglimento e attesa. È l’atmosfera che si respira a Boston dopo le bombe di lunedì. Poco lontano dal traguardo della Maratona continua il pellegrinaggio di coloro che rendono omaggio alle vittime e ai feriti. Per tutti la domanda è una sola, chi e perché ha realizzato l’attacco, infliggendo una ferita così profonda alla città:

“Ho ricevuto informazioni contrastanti tutto il giorno – racconta una residente di Boston – notizie prima date poi smentite. Sono giunta alla conclusione che è meglio aspettare per sapere davvero ciò che è successo”.

Un’attesa densa di nervosismo, acuito dal falso allarme relativo alla presenza di una bomba nella sede del palazzo di Giustizia federale, nella zona sud della città.

Stefan Grobe, euronews:
“Nel giro di 48 ore Boston ha vissuto prima lo shock, poi il lutto ed ora la paura. L’evacuazione del Tribunale federale alle mie spalle ha messo nuovamente in allerta autorità e comuni cittadini. Il senso d’incertezza è aumentato dall’assenza di veri risultati nelle indagini”.