ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama a Boston: non ci faremo intimidire, finiremo la corsa

Lettura in corso:

Obama a Boston: non ci faremo intimidire, finiremo la corsa

Dimensioni di testo Aa Aa

“Finiremo la corsa”. Barack Obama ha incoraggiato i cittadini di Boston e gli Stati Uniti a risollevarsi dalla tragedia che ha sconvolto la città del Massachussets e il Paese.

Il presidente statunitense è intervenuto alla cerimonia interconfessionale, ospitata dall’arcivescovo Sean O’Malley, nella cattedrale Holy Cross di Boston, a un chilometro e mezzo dal luogo dove lunedì durante la Maratona l’esplosione di due bombe ha provocato la morte di tre persone e ha ferito 176 persone.

Dopo l’intervento dei capi delle diverse confessioni, del sindaco di Boston e del governatore dele Massachussets, Obama ha preso la parola.
“Vi ritroveremo e vi porteremo davanti alla giustizia”, è stato il messaggio lanciato ai responsabili dell’attentato.

“Hanno tentato di intimidirci, di terrorizzarci, di strapparci i nostri valori che come ha detto il governatore Deval ci caratterizzano come staunitensi”, ha affermato il capo della Casa Bianca. “Bene, deve essere chiaro che hanno scelto la città sbagliata, non qui a Boston, non qui a Boston”.

Duemila persone hanno affollato la cattedrale di Boston, città accogliente per statunitensi e stranieri dove Obama, come ha ricordato lui stesso, ha studiato assieme alla moglie Michelle.