ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Life is not for cowards": il difficile ruolo di un genitore

Lettura in corso:

"Life is not for cowards": il difficile ruolo di un genitore

Dimensioni di testo Aa Aa

“Life is not for cowards” è un film tedesco, che parla del difficile rapporto tra un padre e sua figlia.
Dopo la morte della moglie, Markus Färber, cerca di rifarsi una vita e di dare una dimensione di normalità all’esistenza della figlia Kim. La madre di Markus, Gerlinde, cerca di dare una mano, ma si ritrova a sua volta a combattere la più dura della battaglie: quella contro il cancro. A prendersi cura della quindicenne Kim, oltre al padre e alla nonna, c‘è anche una bambinaia dolcissima, che cerca di trasmetterle tutto l’affetto possibile, cucinando ottimi biscotti. Ma il dolore per la perdita della madre è troppo forte e Kim scappa in Danimarca con l’amico e compagno di scuola Alex.
Preoccupato e angosciato, Markus parte insieme alla madre e alla tata per cercare la figlia. Ma il suo sarà un viaggio che lo porterà essenzialmente alla scoperta di sé stesso.
Alla prima del film è stato chiesto all’attore Wotan Wilke Möhring se si sia mai comportato in modo vigliacco.

“Ci devo davvero pensare” ha risposto il protagonista. “Ci sono state alcune occasioni, forse, in cui ho dovuto gestire conflitti privati, in cui non mi sono sentito a mio agio con qualcosa. Ma non credo di essere mai stato realmente codardo. Non ho paure, non ho ansie, posso davvero badare a tutto”.

Mentre Markus Färber resta aggrappato al passato e non riesce ad elaborare il lutto per la perdita della moglie, la strada verso la Danimarca gli regala un’energia sconosciuta e inattesa. Comincia un viaggio pieno di sorprese. I critici tedeschi hanno accolto favorevolmente la pellicola, ricca di dialoghi acuti e riprese insolite. Un’analisi approfondita e poetica della storia di un padre che deve anche fare da madre alla propria figlia.
Il film è stato presentato fuori concorso al Festival internazionale del cinema di Berlino. La prima ha avuto luogo nella città tedesca di Essen.