ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nozze gay legali in Nuova Zelanda, dirittura d'arrivo in Francia

Lettura in corso:

Nozze gay legali in Nuova Zelanda, dirittura d'arrivo in Francia

Dimensioni di testo Aa Aa

Le nozze tra persone dello stesso sesso diventano legali anche in Nuova Zelanda. Si tratta del primo Paese nell’area Asia-Oceania ad approvare una legge in materia.

Il Parlamento l’ha approvata con 77 voti favorevoli e 44 contrari. In essa si ridefinisce il matrimonio come “unione fra due persone”, invece che fra un uomo e una donna.

Una decisione che ha travalicato gli schieramenti. Il premier conservatore John Key aveva espresso chiaro sostegno alla proposta di legge, presentata dalla laburista Louisa Wall.

Del tutto diversa la situazione in Francia, dove la scontata approvazione della legge sul “matrimonio per tutti” in seconda lettura alla Camera, dopo le modifiche al Senato, non placa il muro contro muro.

Gli oppositori alla legge faranno ricorso alla Corte Costituzionale e le strade sono destinate a riempirsi ancora di manifestanti contrari. Non è certo un messaggio distensivo quello dei vescovi francesi, secondo i quali l’approvazione del provvedimento voluto dal presidente Hollande rischia di scatenare violenze.