ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: al via il processo per le protesi PIP

Lettura in corso:

Francia: al via il processo per le protesi PIP

Dimensioni di testo Aa Aa

Prima udienza, in Francia, per lo scandalo delle protesi al seno difettose.

Alla sbarra Jean-Claude Mas, fondatore dell’azienda PIP, che per dieci anni ha prodotto protesi con un silicone non adatto e che deve rispondere di frode aggravata.

Per ospitare il maxi-processo è stato attrezzato il palazzo dei congressi di Marsiglia. Le donne che hanno sporto denuncia sono più di 5000, soprattutto francesi, ma la vicenda ha coinvolto oltre 300mila persone in 65 Stati.

“Siamo arrabbiate – spiega una delle vittime – perché ci hanno imbrogliato. Ci si aspetta che i medici si occupino di noi correttamente quando affidiamo loro le nostre vite e invece ci imbrogliano. Fa paura.”

“Ho avuto una forte depressione per questo” racconta un’altra paziente. “È dura, soprattutto dopo un tumore.”

Undici mila donne, solo in Francia, hanno deciso di farsi espiantare le protesi per precauzione o in seguito a disturbi.
Le protesi che si sono effettivamente rotte sono 4100 e 2700 hanno causato reazioni infiammatorie.