ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attentato di Boston: FBI analizza i reperti

Lettura in corso:

Attentato di Boston: FBI analizza i reperti

Dimensioni di testo Aa Aa

Le indagini sulle esplosioni alla maratona di Boston sono arrivate a determinare il tipo di ordigni usati, ma non ancora la matrice dell’attentato. A causare gli scoppi sarebbero state due bombe artigianali confezionate con pentole a pressione, piene di chiodi e bulloni e nascoste in sacchi o zainetti.

Lo rivela il materiale recuperato dagli investigatori sul posto ed esaminato nel laboratorio dell’FBI a Quantico, in Virginia.

Ancora nessuna rivendicazione e nessuna pista privilegiata sulla paternità dell’attacco che ha provocato 3 morti e 176 feriti, fra cui 17 in condizioni critiche.

La comunità di Boston è sconvolta.
Centinaia di persone hanno partecipato a una veglia portando candele e fiori per ricordare le vittime.

Un’iniziativa simile si è svolta anche a Dorchester, nel Massachusetts, da dove proveniva Martin Richard, il bambino di 8 anni morto nell’attentato. Gravemente ferite la sorellina e la madre. Hanno perso la vita anche Krystle Campbell, 29 anni, e uno studente cinese la cui identità non è stata comunicata.