ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli attentati di Boston non fermano la maratona di Londra

Lettura in corso:

Gli attentati di Boston non fermano la maratona di Londra

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli attentati di Boston, che hanno provocato la morte di 3 persone e 176 feriti, non fermeranno le grandi maratone in giro per il mondo. Eventi importanti come quello della città del Massachusetts si terranno regolarmente. A partire dalla maratona di Londra, in programma domenica prossima. Le misure di sicurezza saranno ovviamente rinforzate, ma lo spettacolo deve proseguire.

Ne è convinto anche Koji Sakurai, Presidente della Maratona di Tokyo:

“E’ tristissimo quello che è successo a Boston, ma credo che la passione dei giapponesi per la corsa resterà la stessa. Continueremo a partecipare alle maratone oltreoceano”.

L’esplosione delle due bombe e le drammatiche conseguenze, durante l’evento sportivo, hanno suscitato le reazioni di molti atleti in tutto il mondo.Tra loro, Stefano Baldini, oro nella maratona ad Atene 2004, che ha dichiarato: “Rinviare la maratona di Londra? Avere paura è piegarsi a chi ci vuole del male, chi corre invece sa superare le difficoltà.”