ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania, stampa turca fuori dall'aula processo al trio neonazi rinviato

Lettura in corso:

Germania, stampa turca fuori dall'aula processo al trio neonazi rinviato

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutto da rifare, prima udienza rinviata al 6 maggio. Sarebbe dovuto iniziare a Monaco di Baviera, questo mercoledì, il processo al trio neonazista accusato di 10 omicidi, in maggioranza stranieri di orgine turca. A causa dell’esaurimento dei posti disponibili per i giornalisti proprio la stampa turca era rimasta fuori dall’aula.

Celal Öczan, giornalista turco: “Il tribunale avrebbe dovuto considerare dal principio che la stampa turca avrebbe avuto grande interesse in questo processo, ma non è avvenuto”. Il tribunale di Monaco ha accreditato i media più veloci nel presentare la domanda fino ad esaurimento posti, criterio che non è piaciuto ad Ankara, di qui le tensioni con Berlino.

Katrin Göring-Eckardt, Verdi:
“Non dovremmo solo discutere su chi prende parte al processo, ma sulle conseguenze catastrofiche che questa azione terroristica ha generato, sulla sfiducia nel sistema giudiziario che ne deriva”. Viene definito il processo più atteso dal secondo dopoguerra: alla sbarra Beate Zschaepe, l’unica in vita del trio nazista composto da Uwe Mundlos e Uwe Bohnhardt, suicidatisi prima dell’arresto. Sono accusati della serie di omicidi a sfondo razzista compiuti tra il 2000 ed il 2007.