ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Corea del Nord, nuovo ultimatum a Seul


Corea del Nord

Corea del Nord, nuovo ultimatum a Seul

Un nuovo ultimatum a Seul, da parte di Pyongyang che ha minacciato di attaccare “senza alcun avvertimento”, se continueranno le manifestazioni ostili. Alcune fotografie del presidente nordcoreano Kim Il Sung, nel giorno della celebrazione del 101 anniversario della nascita, sono state bruciate nella capitale sudcoreana.

Un atto definito “mostruoso e maledetto” dai vertici militari di Pyongyang, che hanno minacciato in risposta azioni di rappresaglia a sorpresa, sottolineando di restare sorde al negoziato e al dialogo auspicati dalla comunità internazionale, in assenza delle scuse di Seul.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Venezuela, Maduro presidente disordini a Caracas