ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: Boston, oltre un centinaio di feriti e almeno tre morti, pista terroristica

Lettura in corso:

USA: Boston, oltre un centinaio di feriti e almeno tre morti, pista terroristica

Dimensioni di testo Aa Aa

Morti e feriti a poca distanza dal traguardo della Maratona di Boston: due bombe esplodono tra la folla, altre due vengono fatte brillare successivamente dalla polizia.

La centodiciassettesima edizione di una delle Maratone più importanti del mondo, quella cui gli americani sono più affezionati, finisce nel sangue, tra sirene di ambulanze, megafoni della polizia e gente con gli occhi sbarrati che cerca un congiunto, un amico, o cerca solo di capire.

Ancora scosso, uno dei partecipanti alla Maratona racconta:

“Sono saltati letteralmente in aria, avevano lacerazioni, amputazioni, molte ferite causate da frammenti, erano esplosioni piuttosto potenti. Sono saltati in aria, c’era sangue dappertutto”.

I morti delle esplosioni sono almeno tre. A ufficializzarlo e’ stato il capo della polizia Ed Davis. Più di cento persone erano in cura negli ospedali cittadini, alcune in condizioni gravi.

La polizia ha poi confermato il ritrovamento di altre due bombe, inesplose, sul percorso della Maratona: mistero su un altro ordigno che sarebbe stato ritrovato in un albergo, mai confermato ufficialmente, e sulle fiamme che hanno avvolto la biblioteca JFK: dopo aver detto di una bomba, forse collegata alle altre, le autorità hanno smentito, così come è stato smentito il fermo di un sospetto.