ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rep. Centrafricana, migliaia di profughi in fuga dalla guerra civile

Lettura in corso:

Rep. Centrafricana, migliaia di profughi in fuga dalla guerra civile

Dimensioni di testo Aa Aa

Stanchi, malnutriti e in fuga dalla violenza. Sono i profughi arrivati nella Repubblica Democratica del Congo da nord, dalla Repubblica Centrafricana. Il cibo nei campi scarseggia e l’intervento delle organizzazioni umanitarie è limitato dalla difficoltà di accesso all’area.

Almeno 30 mila le persone che hanno lasciato Bangui e varcato il fiume per sfuggire alla guerra civile esplosa a fine marzo dopo un colpo di Stato da parte dei ribelli.

Tragedia che, ricorda Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati, si aggiunge a quella già vissuta dalla RDC. “E’ molto importante sottolineare la situazione di un Paese come la Repubblica Democratica del Congo che ha così tanti tragici problemi, probabilmente una delle peggiori, se non la peggiore tragedia umanitaria nel mondo”, sottolinea António Guterres.

“E’ davvero ora – aggiunge – che la comunità internazionale parli, che mostri la stessa generosità e la stessa solidarietà al popolo del Paese e della vicina Repubblica Centrafricana.”

Se nella Repubblica Democratica del Congo lo scontro tra governo e ribelli del “Movimento 23 Marzo” ha già provocato la fuga all’estero di 450 mila persone, il nuovo conflitto nella Repubblica Centrafricana sta causando un’ulteriore diaspora. Anche nel vicino Camerun continuano ad arrivare persone e i media locali parlano ormai di almeno 3 mila profughi.