ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I ministri finanziari dell'Eurogruppo danno l'ok al piano per Cipro

Lettura in corso:

I ministri finanziari dell'Eurogruppo danno l'ok al piano per Cipro

Dimensioni di testo Aa Aa

Ora è ufficiale: Unione europea e Fondo monetario internazionale contribuiranno per rispettivamente 9 e 1 miliardo di euro al salvataggio di Cipro. I ministri finanziari dell’Eurogruppo hanno dato il loro assenso all’Ecofin di Dublino. La prima tranche di aiuti internazionali arriverà a metà maggio, i versamenti proseguiranno per tre anni.

“Sono contento per questo accordo politico raggiunto in base al memorandum d’intesa – ha dichiarato il commissario europeo agli Affari monetari Olli Rehn – . Spero che saremo in grado di completare la procedura entro la fine della settimana prossima”.

Ora rimane soltanto da vagliare il parere di alcuni Parlamenti nazionali, tra cui quello tedesco.

Sempre a Dublino, Portogallo e Irlanda hanno ottenuto una proroga di sette anni per il rimborso dei prestiti di emergenza.
Affinché l’accordo sia effettivo occorre anche il via libera dei dieci Paesi fuori dall’euro.

“La Troika e il fondo salva Stati – ha dichiarato il presidente dell’Eurogruppo, il ministro delle Finanze olandese Jeroem Dijsselbloem – hanno proposto di estendere la scadenza dei prestiti di sette anni per agevolare il percorso e per ridurre il bisogno di rifinanziamento di entrambi i Paesi”.

Intanto Lisbona attende la visita della Troika la settimana prossima: sul tavolo, il blocco della Corte Costituzionale a quattro riforme, che costerebbe alle casse pubbliche 1,3 miliardi di euro. Soldi che il governo portoghese ora deve trovare in un altro modo.